Oleksandr Pushkarenko

  violin

   Il violinista virtuoso e compositore, residente in Italia, Oleksandr Pushkarenko, ha vinto numerosi premi in concorsi internazionali e anche nazionali italiani e ucraini di violino (tra cui “Premio Paganini”, “Valsesia Musica”, “Premio Nazionale delle Arti”). Si è laureato in violino al Biennio Specialistico di II livello, sub-indirizzo solistico/cameristico, presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova con il massimo dei voti, lode e la Menzione d'Onore. I suoi insegnanti di violino sono stati Mario Trabucco (il curatore del “Cannone” – il violino celebre di N.Paganini), Elisabetta Garetti, Roberto Sechi.  Nel 2012 entra nella classe di perfezionamento del   rinomato  violinista Salvatore Accardo, presso l'Accademia W. Stauffer di Cremona. Nel 2018 entra nella classe di perfezionamento del rinomato violinista Massimo Quarta presso l'Accademia Genova Musica.

   

   Il 12 Ottobre 2019 a Pushkarenko è stato conferito il riconoscimento “Talento di Genova nel Mondo” in occasione delle celebrazione colombiane presso Palazzo Ducale di Genova. O. Pushkarenko ha suonato in diverse nazioni europee: Italia, Stato della Città del Vaticano, Svizzera, Francia, Germania, Danimarca, Finlandia, Ucraina, Romania, Repubblica Ceca. 

   Ha iniziato ad esibirsi in pubblico a soli 7 anni, a 11 anni ha debuttato come solista con il Concerto n.1 di M.Bruch al Kultur Casino di Berna (Svizzera) accompagnato dall'Orchestra Sinfonica della Filarmonia Nazionale dell’Ucraina.

A 12 anni ha eseguito la grande tournée come solista, suonando il Concerto in mi-minore di F.Mendelssohn-Bartholdy accompagnato dalla stessa Orchestra.

    Continuo è il suo impegno nel repertorio per solista e orchestra, che lo vede negli anni successivi ancora protagonista al violino, affiancato da direttori del calibro di Michael Zlabinger, Gaetano D’Espinosa, Lorenzo Passerini, Mykola Dyadiura, Volodymyr Syrenko, Ovidiu Balan, Bogodar Kotorovych, Allin Vlasenko, Iosyp Sozanski etc.

Per la propria formazione, Oleksandr Pushkarenko si confronta con concertisti di fama internazionale, partecipando alle masterclass tenute dai violinisti Dora Shwarzberg, Nicola Benedetti, Julian Rachlin, Oleh Krysa, Eliano Calamaro, Marina Ghigino ecc.

Nel 2001 ha seguito la serie di lezioni con il rinomato violinista, direttore e didatta Tibor Varga alla "École Supérieure de Musique" di Sion, Svizzera.

   Fin dalla tenera età, durante gli studi presso la scuola speciale di musica "M. Lysenko" per bambini dotati (Kiev), il suo maestro Bogodar Kotorovych (secondo premio al Concorso "Premio Paganini" del 1971)  trasmise il suo amore per la cultura musicale italiana a il suo allievo che, non a caso, ha deciso di trasferirsi a Genova.

Mi interessava – dice Pushkarenko – studiare nella patria di Paganini per cercare di coglierne quegli aspetti che sono ancora avvolti nel mistero.

    Il 22 Marzo 2013 a Palazzo Tursi di Genova si è tenuta la prima assoluta delle variazioni “Sol Invictus” di O. Pushkarenko.

il 27 Ottobre 2013 all'inaugurazione della prima nella storia statua all'aperto dedicata al grande compositore e musicista Niccolò Paganini, a San Biaggio di Val Polcevera (Genova), ha avuto l'onore di suonare il suo brano “Zeneise” Gran Capriccio à la Paganini composto specialmente per questa occasione.

   Vincitore di diversi concorsi internazionali, nel 2018 si è classificato 2° di valutazione online e 5° premio all’edizione n.55 del prestigioso concorso violinistico internazionale “Premio Paganini” e 2° posto all’edizione n.34 del Concorso Internazionale Valsesia Musica (sezione violino ed orchestra). Nel 2017 vince il Concorso indetto dai conservatori italiani “XII Premio Nazionale delle Arti” .

   Il suo repertorio spazia dal periodo barocco a quello contemporaneo. Con successo continuo sono passati i recital nei importanti festival internazionali con il programma virtuosistico per violino solo includendo i brani composte dallo stesso Oleksandr Pushkarenko: Paganini Genova Festival (Genoa e Savona), Accelerando Arts & Music Festival (Savona), Festival Paganiniano di Carro (Sdc La Spezia), Festival Internazionale Giovani Concertisti (Castel Rigone, Umbria), “Stradivari Memorial Day” (Museo del Violino, Cremona), Paganini European Route (Praga, Repubblica Ceca) etc. Si dovrebbe menzionare esibizioni come solista con l'orchestra nel abbonamento della Stagione Sinfonica del Teatro Carlo Felice 2012-2013, “Giornate della Cultura ucraina” in Svizzera etc.

   

    Ha ripetutamente suonato per la televisione e radio dell’Ucraina, Svizzera, Polonia, l’Austria e l'Italia.  il 18 Aprile 2015 ha partecipato nella programma televisiva di RAI-2 “Sereno Variabile – Genova”. Ha partecipato nel programma televisivo “Il Duello” di TVP Historia (TV polacca Storia) come violinista paganiniano, continuatore delle tradizioni di Paganini.

   Ha collaborato con i magnifici pianisti: Christian Pastorino, Valentina Messa, Giacomo Battarino, Sara Costa, Dario Bonuccelli, Maria Grazia Bellocchio, Guido Bottaro, Simone Sammicheli, Bruno Mereu, Natalia Sikorska, Anna Khmara.

    Ha suonato come solista con tali orchestre: Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra Antonio Vivaldi di Morbegno, Orchestra Sinfonica della Filarmonia Nazionale dell’Ucraina, l'orchestra sinfonica nazionale Ucraina di Kiev, Orchestra Filarmonica "Mihail Jora" di Bacau, l’Orchestra da Camera Ucraina (U.C.O: in origine “Kiev Soloists”) etc.

   La sua intera esecuzione del Concerto n.1 op.6 di N.Paganini nel finale del 34° Concorso Internazionale di Violino "Valesia Musica" 2018 è stata incisa sul CD "Tra poesia e virtuosismo".

  O. Pushkarenko essendo violinista e compositore, è anche l’autore del progetto del grande monumento “L’essenza apollinea dell’Arte” dedicato a Paganini ed alcuni scritti teorici dedicati allo studio del fenomeno di Paganini.

 

                                                                                                     NOTE

 

Vincitore assoluto  del Concorso Nazionale Italiano di Violino "XII Premio Nazionale delle Arti" ,

premio speciale intitolato alla memoria di Leonardo e Ludovica Tulli offerta  dall'Associazione  Nazionale  Funzionari  di  Polizia (2017),

2° posto di valutazione online e 5° premio al 55° Concorso Internazionale di Violino "Premio Paganini", (Genova, Italia, 2018, membro della WFIMC),

2° premio al 34° Concorso Internazionale Valsesia Musica, diretta continuazione del Concorso Internazionale Viotti-Valsesia, membro della Alink-Argerich Foundation (Varallo Sesia, Italia, 2018),

Vincitore assoluto al XXVII  "Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale" 2015, della sezione "violino" e di tutte le sezioni strumentali (Genova, Italia, 2015),

Vincitore al Concorso Internazionale per Strumenti ad Arco della Fondazione Dott. Ernst Koch "ESTA-Student of the Year Award" (Middelfart, Danimarca, 2002),

Vincitore assoluto e menzione d'onore per la migliore interpretazione al 17 ° Concorso Nazionale di Interpretazione Musicale (con il punteggio più alto possibile 100/100, Valstrona (VB), Italia, 2018),

3 premio al XXXI Concorso Internazionale per Violinisti  Michelangelo Abbado (Milano, Italia, 2014),

3 premio al XXVIII Concorso Internazionale Valsesia Musica, sezione violino ed orchestra (Varallo Sesia, Italia, 2012),

                                                   Compositore di

"Zeneise" Gran Capriccio à la Paganini (per violino solo),

Variazioni "Sol Invictus" (per violino solo)...

Autore del progetto del monumento a N. Paganini "L'essenza apollinea dell'Arte"

Copyright © 2020

Official Website of the violinist 

Oleksandr Pushkarenko

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now